Risotto ai carciofi

Image

In questa stagione sono di casa. Dal mio verduraio di piazza Vittoria ne trovo 4|5 tipi diversi. Dai romaneschi, ai liguri di Albenga, ai sardi, ai siciliani…

L’ultimo in ordine di acquisto è stato quello sardo. Spinoso, ti affronta con arroganza e ti vuol dire quanto sia inespugnabile. Ma, una volta preso e aperto, ti lascia il suo cuore morbidissimo e dolce.

Vabbe’, a parte la poesia, sabato a due di questi carciofi è toccato un semplice quanto ottimo e facile risotto.

Si puliscono i due carciofi dai gambi e dalle foglie più esterne. Si tagliano in quarti e si fanno rosolare in una padella con un filo di olio e uno spicchio d’aglio vestito (con la buccia).

Foglie e gambi ben puliti si fanno lessare in un litro d’acqua e poco sale, così si otterrà un brodo che useremo per cucinare il risotto.

Si prende uno scalogno e lo si fa soffriggere con un po’ d’olio in una padella dai bordi alti.

Si prendono per 4 persone 240 g di vialone nano (io ne calcolo 60 g a testa, ma c’è anche chi abbonda, dipende dalla fame :)).

Si versa il riso nella pentola, facendolo tostare: il chicco dovrà risultare ben chiuso per fargli perdere l’amido. L’operazione richiede più occhio che altro, ma ci si abitua in fretta!

Sfumate con un bicchiere di vino bianco. Fate cuocere per un quarto d’ora, mescolando soltanto quando aggiungerete il brodo di carciofi. questo va aggiunto un po’ alla volta, fino a coprire il riso. quando si asciuga troppo, ripetere l’operazione, aggiungendo il brodo e mescolando piano.

Al termine del brodo, il vostro riso dovrebbe essere cotto, asciutto (all’onda, meglio) e salato il giusto (il sale era nel brodo, ricordate?). Aggiungete allora un pezzo di burro, che farete sciogliere, i carciofi cotti in precedenza, una abbondante spolverata di parmigiano grattugiato. Mescolate e lasciate riposare qualche minuto spento e coperto.

Servite il vostro risotto e bon apetit!

E, a proposito di spine, ecco una canzone:

The Boy With The Thorn In His Side

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...