Petto di pollo ripieno con guanciale e noci, accompagnato da spinaci e chips

20120219-184050.jpg

Primo post direttamente dall’iPad… Speriamo di non fare troppi casini!
Allora, andiamo dritti al punto. Il petto di pollo è una carne sempre molto sponsorizzata da Barbara, poiché è leggera. Con il manzo non ha un gran bel rapporto. Poi, il pollo è anche economico. Una cosa che fa ridere: i prezzi. Il pollo intero costa 5 euro; un petto di pollo costa 5,50 euro; due cosce costano 6 euro, le sottocosce costeranno 4 euro, le ali non so, ma anche fosse solo 1 euro, fatevi i conti.
C’è la mano d’opera, ti diranno. Prendetevi un pollo intero, così avrete 3 belle razioni di carne e materiale di scarto per il brodo di pollo (che torna sempre utile). Per imparare a pulire, porzionare, disossare un pollo ci sono alcuni video istruttivi su Youtube.
Torniamo alla nostra ricetta. È per 2, ma come piatto unico. Mi pare che, altrimenti, possa bastare per 4.
Prendete il vostro petto di pollo e tagliatelo in due per lungo. Apriteli a libro con un coltello. Prendete 10 gherigli di noci del Bleggio e sminuzzatele per bene. Affettate 1 etto di guanciale (avete presente quello che vi è avanzato dall’amatriciana?). Bene, ricoprite le “pagine” del petto di pollo aperto con le fette di guanciale e cospargete di noci tritate. Chiudete e legate bene.
I 2 pezzi di petto di pollo saranno poi salati esternamente e messi a rosolare in padella con olio, burro, rosmarino e qualche foglia di salvia.
Dopo averli rosolati per bene, metteteli in forno a 180 gradi per 15/20 minuti.
Toglieteli dal forno, tagliateli ognuno a metà e poi ancora a metà, così da ottenere 4 fette di ogni mezzo petto di pollo. Abbiate l’accortezza di tagliare i petti a “fetta di salame”.
Veniamo alle chips. Sbucciate delle patate e affettatele con una mandolina (2 patate bastano). Mettetele in una bacinella piena d’acqua e qualche cucchiaio di aceto. Lasciatele riposare qualche ora, che perderanno l’amido in eccesso e ne guadagneranno in croccantezza.
Quando le scolerete, disponetele su un panno asciutto e tamponatele con della carta assorbente per asciugarle al meglio.
Fate scaldare dell’olio di semi e friggetele. Toglietele ben cotte dall’olio, mettetele in un contenitore con della carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso e salate.
Gli spinaci saranno prima cotti in abbondante acqua salata per pochi minuti. Poi saranno messi sotto l’acqua corrente gelata, così da bloccare la cottura e mantenere vivo il colore verde della verdura. Lasciateli scolare per bene. Mettete a scaldare in una padella uno spicchio d’aglio in un po’ di olio e burro. Aggiungete gli spinaci e una punta di peperoncino.

Servite la carne con le due verdure. Il gioco è fatto!

2 thoughts on “Petto di pollo ripieno con guanciale e noci, accompagnato da spinaci e chips

  1. Pingback: Filetto di branzino con chips viola e pomodori costoluti « stefanauz

  2. Pingback: Filetto di branzino con chips viola e pomodori costoluti « stefanauz

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...