Salsiccia di Bra su fonduta di Fontina

Image

Gli amici son sempre una grande cosa. Se poi, nelle loro migrazioni a occidente verso le terre langarole, ti portano a casa come presente un prodotto di grande eccellenza come la salsiccia di Bra, allora per gli amici scatta una riconoscenza profonda🙂

A proposito della salsiccia, ecco il breve testo scritto nel sito del Consorzio di tutela della salsiccia di Bra.
La salsiccia di Bra è un prodotto tradizionale della salumeria braidese. In Piemonte la produzione di salciccia -o salsiccia secondo la dizione popolare che si rifà al dialetto- è assai variegata a seconda delle tradizioni e delle abitudini alimentari locali. Una delle più pregiate e singolari è quella di Bra, preparata con carni magre di bovino e grasso suino. Un tempo veniva preparata solo con carne bovina, poichè nel vicino comune di Cherasco esisteva un importante comunità ebraica, che si approvvigionava presso il mercato braidese ed esigeva insaccati senza carne suina. Questa tradizione pare sia stata ufficializzata da un Regio Decreto, emanato a seguito dello Statuto Albertino, che autorizzava i macellai di Bra a utilizzare carne bovina nella preparazione della salciccia fresca, unico caso in Italia in Italia, proibendo la produzione di salsiccce bovine in tutto il territorio.

La Salsiccia di Bra (o “Salciccia di Bra”) è stata inoltre riconosciuta nell’Atlante dei Prodotti Agroalimentari tradizionali del Piemonte (ai sensi dell’art. 8 del D lgs. 30 aprile 1998, n° 173 e D.M. n° 350 del 8 settembre 1999).
Nella tradizione locale la Salsiccia di Bra vanta un posto particolare rispetto agli altri salumi: il prodotto non avendo bisogno di stagionatura viene consumato fresco e tutto l’anno. Il suo consumo era, ma lo è tuttora, molto diffuso nella cultura alimentare non solo provinciale ma anche regionale.

Ecco come ho pensato di trattare questo prodotto, che – per chi non lo sapesse – a Bra si mangia crudo. servito a pezzetti, come fosse una tartina negli aperitivi, ma poi a pranzo e a cena negli antipasti. Poi si può anche cucinare. Ma è un’altra storia.

La cosa è molto semplice. Qui la prima versione, nel prossimo post la seconda.

Fate una fonduta di Fontina, tagliando a dadini 60 g di formaggio e mettendolo in ammollo nel latte per alcune ore. Il processo di macerazione è fondamentale, altrimenti a me si separava il caglio dal formaggio e veniva un pezzo di cicca… Scolate il latte e mettete a cuocere il pentolino a bagnomaria con 10 g di burro (per rimanere in tema, ho messo quello di Occelli). Mescolate continuamente con una frusta, così che il formaggio e il burro si sciolgano e si uniscano, creando una crema morbida. A parte, avete già preparato un tuorlo sbattuto con sale e pepe. Appena i formaggi sono lisci, allora spegnete il fuoco e, sempre mescolando con vigore, unite il tuorlo sbattuto. Con la frusta ci darete dentro, finché la crema diventa omogenea e liscia. Si tratta di pochi secondi, 1 minuto al massimo. Poi servite con la salsiccia di Bra tagliata a pezzetti e una manciata di spinaci freschi appena scottati, così che rimangano leggermente croccanti.

Facile, no? L’unica cosa è procurarsi la salsiccia di Bra, ma sto pensando a organizzarne un’importazione!

E ora tocca alla musica. Come dicevo ieri all’intervistatrice di MasterChef (Oh! Mi hanno chiamato al telefono… Speriamo che mi chiamino anche alle selezioni per il casting) le note sono sempre state importanti nella mia vita. Gruppi, concerti, dischi… Ho passato più giorni a tenere in mano vinile che ad abbracciare una donna, credo…

Ok, ci do un taglio🙂

Ecco a voi un po’ di canzoni di Star Slinger, simpatico dj di Manchester (UK). Mi ero comprato un suo disco tempo fa, e da allora l’ho tenuto d’occhio. Piacevole. Ascoltatelo anche voi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...