I miei grissini alle olive

Immagine

Dato l’affetto sconsiderato che nutro per il pane, mi sono da tempo dedicato ai grissini, forma nobile dell’antica arte dell’elaborazione della farina.

Questa è una versione semplificata rispetto a quella pubblicata qualche tempo fa. L’esito è altrettanto ottimo.

In 160 g di acqua tiepida, mettiamo 40 g di strutto, 12 g di lievito di birra, 10 g di malto in polvere e 9 g di sale. Mescoliamo bene, cercando di far sciogliere il tutto ( con un mixer impastatore viene alla perfezione). Aggiungiamo un po’ alla volta la farina. Lavoriamola per almeno 10|15 minuti, finché avremo ottenuto una palla liscia, morbida e uniforme. Mettiamola a riposare sotto uno straccio umido per 20 minuti.

Dopo questo periodo, l’impasto avrà raddoppiato il suo volume. Lavoriamola, dandole qualche colpo energico con la punta delle dita e aprendola sul tagliere di legno o sul tavolo di lavoro.

Unite all’impasto un pugno di olive taggiasche, precedentemente asciugate dall’olio di condimento e tritate finemente. Lavorate bene la pasta, affinché le olive si amalgamino perfettamente.  Stendete l’impasto, dandogli una forma rettangolare. Ricoprite con il panno umido e lasciate lievitare per un’ora.

Dopo mezz’ora, accendete il forno al massimo, in posizione ventilata. Sarà a temperatura alla fine della lievitazione.

Dopo l’ora, togliete il canovaccio e avrete il vostro impasto perfetto. Tagliate con una lama più lunga dell’impasto stesso dei bastoncini che diventeranno una volta cotti i grissini. Attenzione: con la lama (liscia, non seghettata!) pigiate senza trascinarla avanti e indietro, perché vi romperebbe l’impasto.

Ogni pezzo di pasta avrà la larghezza e l’altezza di 1 cm e la lunghezza attorno ai 25 cm. Provvedete a dare una forma il più regolare possibile ai pezzi di impasto, per favorire una cottura uniforme. Tirateli dal centro verso l’esterno delicatamente con i polpastrelli delle due mani dal centro verso gli estremi. Si allungheranno quanto basta per diventare come la vostra placca da forno. Anzi, visto che ci siamo, prendete la placca, ungetela appena con un filo d’olio e appoggiate sopra i grissini. Mettete in forno a 230 °C per 10|11 minuti (qui dipende dal vostro forno).

A cottura ultimata, avrete degli stupendi grissini alle olive🙂

Immagine

Dopo il cibo, ecco la musica. No, scusate, ma se non guardate questo video, non seguitemi più. È favoloso! È il nuovo video dei Black Keys, intitolato «Gold on the Ceiling», diretto da Harmony Korine. Girato in finto VHS, con tanto di freeze e di stop dovuto a finto deterioramento del nastro… Eccezionale. E la canzone non è da meno, ovviamente. Ma chi segue i Black Keys già lo sa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...