Tortino di cioccolato (dal cuore tenero)

20120513-163900.jpg

Allora, ecco il classico dolcetto buono per tutte le occasioni, goloso quanto basta, non stomachevole, piace a tutti, si fa pure in fretta.

Ricetta? Ok, veloce, veloce.

Prendete 4 stampini di alluminio e preparateli imburrati e coperti con lo zuccero a velo.

A bagnomaria fate sciogliere 100 g di cioccolato fondente al 70% con 70 g di burro.

Intanto, mescolate un uovo, un tuorlo e 30 g di zucchero di canna. Il composto dovrà diventare quasi spumoso, montato. Solo così avrete il vostro tortino perfetto.

Aggiungete la cioccolata con il burro fusi e incorporate 15 g di farina setacciata.

Più o meno i vostri stampini di alluminio con il composto peseranno circa 78|80 g.

Forno a 160 °C, stampini dentro per 9|10 minuti (non di più, altrimenti cucina la cioccolata e addio cuore tenero…).

Togliete dal forno e lasciate riposare per 5 minuti.

Intanto preparate il piatto. Io ho fatto una coulis di fragole e una crema pasticcera.

Impiattate, una spolverata di zuccero a velo, una punta di menta e il gioco è fatto!

20120513-163915.jpg

Ed eccoci alla musica. Per tutti gli amanti dei Cure, la casa discografica The Sounds Of Sweet Nothing (mettetela tra i vostri favourites) ci propone l’imminente uscita degli ILLS, un gruppo di Oxford, Mississippi. Sta per esser dato alle stampe l’EP «Dark Paradise», di cui vi propongo in anteprima questo assaggio, la canzone «Bathroom Floor».

Rock on!

Tortino di polenta e purè viola con carciofi e finocchi

Image

Ciao, ragazzi!

No, non preoccupatevi, non sono diventato vegetariano. Ho fatto solo una «svisata», per sperimentare qualche suggestione ricevuta dai tortini (chi ha letto l’ultimo numero della «Cucina italiana» sa di cosa parlo).

Ordunque, avendo a casa della farina per polenta eccellente (Molino Pellegrini di Riva del Garda) e ancora un po’ di vitelotte (le patate viola), le ho messe insieme a due verdure di stagione che adoro: i carciofi e i finocchi. E questo è il risultato. Un tortino che va bene da solo (si potrebbe servire con una fonduta di formaggio saporito) o anche da solo come antipasto. Fate vobis, dicevano i latini.

Andiamo al dunque.

Ingredienti per 4 tortini di 10 cm di diametro

250 g di farina di mais

350 g di patate vitelotte

0,5 dl di latte

10 g di parmigiano reggiano

1 finocchio

1 carciofo

1 tuorlo d’uovo

½ cipolla gialla

50 + 30 g di burro

brodo vegetale

sale

Preparazione

Per la polenta, mettete a bollire un litro d’acqua fredda, salata come dovrà essere alla fine. Al bollore, aggiungete a pioggia la farina di mais, mescolate spesso e lasciate cucinare per 45 minuti.

Per il purè, lessate in abbondante acqua salata le vitelotte. quando saranno cotte, schiacciatele ottenendo una purea. Aggiungete poco latte e 30 g di burro. Riscaldate e mescolate. Otterrete un impasto omogeneo ed elastico.

Tritate grossolanamente una mezza cipolla gialla e mettetela a soffriggere in 50 g di burro. Tagliate il finocchio a fette grosse. Quando la cipolla sarà appena dorata, aggiungete il finocchio e coprite di brodo vegetale. Quando prenderà il bollore, coprite la padella con un coperchio e lasciate cucinare per 10 minuti. A qualche minuto dal termine, aggiustate di sale.

Togliete i finocchi e ripetete l’operazione con i carciofi, anch’essi tagliati a fette per il lungo. Abbiate l’accortezza di aggiungere del brodo. I carciofi saranno cotti dopo circa 15 minuti. Verificate la salatura.

Aiutandovi con un coppapasta da 10 cm di diametro, preparate dei dischi di polenta tirata sottile (per tirarla, mettetela tra due strati di carta da forno e passatela con il mattarello). Con il purè di vitelotte fate lo stesso.

Tritate i finocchi e i carciofi, tenendoli separati. Sbattete un tuorlo d’uovo con 10 g di parmigiano reggiano, così diventerà una bella crema densa.

Ora siete pronti per montare il tortino.

Passate con il burro e poi con il pane grattato l’interno del coppapasta per facilitare l’estrazione del tortino cotto. Inserite prima un disco di polenta, che coprirete con una spennellata abbondante di tuorlo con il parmigiano. Poi il trito di finocchi. Poi il disco di purè, poi i carciofi, poi l’altro disco di polenta. Cospargete di parmigiano.

Mettete in forno preriscaldato a 190 °C per 15 minuti. E il gioco è fatto.

Bon appetit!

Passiamo alle note. Ecco la canzone degli Outfit «Dashing In Passing», in uscita per i tipi di The Sounds Of Sweet Nothing, giovane ma promettente etichetta londinese. Buon ascolto 🙂